Rodi Garganico

Dal 4 Luglio 2013 tutte le domeniche collegamenti diretti con la Croazia (Isola di Korcula)  ...
Come per la maggior parte dei centri costieri poco si conosce della sua fondazione, tranne che si deve farla risalire a tempi remotissimi, pare che  in origine si trattasse di una colonia cretese, a cui in seguito si sarebbe sovrapposta una colonia rodia, come il nome farebbe supporre. Il centro  risale alla fine del MIII secolo a.C, Questa antica colonia cretese offre, oggi il rilassante spettacolo di un mare limpido e di bellissime spiagge sabbiose nelle due riviere di "levante" e "ponente" e nella frazione di "Lido del Sole". L'antico borgo marinaro, circondato da ulivi e agrumeti, si è trasformato oggi in una moderna e attrezzata stazione balneare, ma ha conservato il suo suggestivo contro sì urico, fatto di bianche casupole, vicoli angusti , scalinatelle, in cui si possono ancora vedere tracce della cinta muraria , resti del castello appartenuto al marchese di Cavaniglie, il campanile bizantino della chiesa San Nicolò  di Mira, la chiesetta della Madonna della Libera  e la chiesa di San Pietro. Rodi Garganico è un interessante borgo  che insiste su un piccolo promontorio nel versante nord del Gargano tra due lunghi e piatti arenili, circondato da agrumeti, nascosti alla vista da canneti, ma testimoniati dal forte profumo delle zagare.  Ha il privilegio di vedere il sole nascere e morire sullo stesso mare. Non meno affascinanti sono le sue opere artistiche come il Santuario della Madonna della Libera, il campanile della chiesa di San Nicola di Mira, il convento di Santo Spirito, le chiese di San Pietro e del Crocifisso i resti del Castello Aragonese ed i vicoli del caratteristico quartiere marinaro. Rodi Garganico
Panorama di Rodi Garganico
Da Rodi Garganico  inoltre, si possono visitare le Isole Tremiti  con alcune  compagnie di navigazione: la Tirrenia e  la Navigazione Libera del Golfo.