A sud di Gallipoli sul litorale, Punta Pizzo offre un paesaggio incontaminato.

Una guida per conoscere la Puglia con i posti più belli da visitare e da vedere nel Salento.

Il Salento è la parte più a sud del tacco d'Italia,  inizia più o meno dalla fine delle colline della Valle d'Itria. Da lì, la terra diventa una lunga lingua di terra piatta che lambisce due mari: l'Adriatico a est, lo Ionio ad ovest.

Il Salento comprende  alcune delle più belle città d'Italia, luoghi caldamente raccomandati  da visitare:  Gallipoli e Otranto, la raffinatezza del barocco di Lecce e le lussuose ville  Liberty di Santa Maria di Leuca.

Il Salento è ricco di piccole città dell'entroterra che sono fuori degli itinerari turistici, ma molto interessanti da visitare per i loro centri storici incontaminati e i cibi genuini come Specchia e le città greche di Calimera, Carpignano Salentino, Castrignano dei Greci, Corigliano d'Otranto, Cutrofiano, Martano, Martignano, Melpignano, Soleto, Sternatia e Zollino.
Queste città,  entro un raggio di circa 20 km a sud di Lecce, conservano forti legami storici con la Grecia. Il dialetto locale, 'Grika', e molte delle tradizioni gastronomiche, culturali e religiose del territorio hanno evidenti radici elleniche, che si celebrano con frequenti festival, tra cui la popolarissima ed energica  Notte della Taranta.

L'entroterra del Salento ha un ruolo fondamentale nell'economia agricola in Italia, produce enormi quantità di ottimo olio d'oliva e vini robusti, come il Primitivo di Manduria e Salice Salentino.

Mini guida per visitare il Salento e il resto della Puglia con informazioni su storia, cultura, tradizioni, gastronomia e prodotti tipici per la riscoperta della Puglia nascosta e delle attività ludiche per grandi e piccini.

Zoo Safari e il parco divertimenti Fasanolandia: da ippopotami ai leoni, dai pellicani pinguini, lo Zoo Safari di Fasano in Valle d'Itria ha oltre 50 diverse specie di animali da vedere. Alcune aree sono visitabili con la vostra auto, un po' si accede a piedi, mentre altri richiedono un viaggio su un trenino elettrico. Ci sono spettacoli speciali con pappagalli, delfini, leoni marini e pinguini e una volta che hai visto tutto questo, è possibile dirigersi verso il parco di divertimenti con giostre per i bambini di tutte le età. Ci sono anche un sacco di posti per mangiare.

Indiana Park:  un parco di divertimento a Castellana Grotte nei pressi di Monopoli. Ropeladder-walking, tree-climbing, scivoli via cavo e molte altre attività non mancheranno di tenere occupati i vostri bambini!  Ci sono diversi livelli di giochi  in modo che tutti tutti dovrebbero essere felici. Vi è anche un' area pic-nic e barbecue.

Curtipetrizzilandia Acquapark: con oltre 2.000 mq di piscine, un sacco di scivoli d'acqua e tubi e una zona bar e pic-nic, Curtipetrizzilandia Acquapark a Cellino San Marco, appena a nord di Lecce. E quando hai avuto abbastanza di sole e spruzzi  puoi trascorrere un po'  di tempo nel villaggio pellerossa o fare una passeggiata nel bosco circostante, che ha un mini zoo, un parco giochi giungla e un parco di dinosauri.

Un altro parco acquatico, l'Acquapark Splash, si trova pochi chilometri a nord di Gallipoli a Rivabella.
 
Visita ai trulli: caratteristiche casette cilindriche con tetti a cono che sembrano usciti da una fiaba. Il posto migliore per vedere ed esplorare queste dimore di charme è Alberobello nella Valle d'Itria.

Per gli speleologi: se esplorare il mondo sotterraneo è la vostra passione, allora Puglia ha un paio di grandi attrazioni: Grotta Zinzulusa, a sud-est della costa adriatica nei pressi di Castro (150m di grotte facilmente accessibili ornata da un gran numero di stalattiti e stalagmiti) o Castellana Grotte, appena a nord di Alberobello, una grotta serie sorprendente sia per la loro bellezza e le dimensioni (3 km di lunghezza e oltre 70 metri di profondità) ... da non perdere!


A contatto con la natura ... Torre Guaceto: Appena a nord di Brindisi, la riserva naturale e Area Marina Protetta di Torre Guaceto. Con 6 km di coste incontaminate, calette incantevoli e sentieri che attraversano antichi oliveti e boschi, è un luogo ideale per gli amanti della natura. Per i  più giovani, un trenino li porterà alle spiagge, alcune delle quali dispongono di impianti lido, mentre gli adolescenti possono noleggiare una bicicletta presso l'Info Point e fare un po' di mountain-bike.

Gli angoli più nascosti della Puglia una regione di incredibile bellezza affacciata su due mari e con una cucina ricca di gusto.

A partire dal nord della Puglia, roccioso, promontorio montuoso del Gargano offre alcuni paesaggi mozzafiato litorale: verdi colline boscose cedono il passo a bianche scogliere, faraglioni, mare cristallino azzurro, spiagge dorate e calette di ciottoli paradisiache. Le spiagge vicino a Rodi Gaganico, Peschici e Vieste sono particolarmente popolari, ma se si va fuori dai sentieri battuti - idealmente in una barca - ci si imbatte in alcune gemme nascoste.
Scendendo verso sud lungo l'Adriatico, la costa tra Manfredonia e la vivace, capitale storica, Bari, è formato da una serie di spiagge di sabbia e di ghiaia, le saline della Riserva Naturale Margherita Savoia e di alcune città incantevoli come Trani con la sua favolosa cattedrale di fronte al mare. Da Bari, la costa prevalentemente rocciosa è perforato da macchie occasionali di spiaggia di sabbia, come quelle alle incantevoli città di Polignano a Mare e Monopoli, entrambi ben merita una visita.
Proseguendo verso sud in direzione Brindisi, uno dei porti più importanti della Puglia, di nota sono le spiagge di sabbia di Marina di Ostuni e la favolosa Riserva Naturale di Torre Guaceto, il paradiso di un naturalista che unisce boschi incontaminati, macchia mediterranea, diversi chilometri di spiaggia di sabbia e una riserva marina protetta . Mentre ci si può anche incontrare uno stormo di fenicotteri, solo uno delle decine di specie di uccelli migratori che si fermano qui.
Lecce, gioiello barocco pugliese, si trova a circa 7 km dal mare, ma è collegato ad esso da una strada verso l'Adriatico, che termina alla piccola città di San Cataldo, con le sue spiagge sabbiose e riserva naturale di fronte al mare.
Da questo punto la costa diventa scogliera calcarea, acque trasparenti e spiagge di sabbia di Torre dell'Orso, non sono da perdere ... a meno che, si sceglie di continuare a poche miglia a sud verso il laghi Alimini, due laghi immersi in un meraviglioso bosco di pini mediterranei. Il lago più grande è collegato al mare da un piccolo canale e le spiagge sabbiose sono di spettacolare bellezza.
A pochi passi di distanza a sud, è la deliziosa cittadina portuale fortificato di Otranto, altro fiore all'occhiello di questo tratto di costa adriatica. Oltre al suo interesse storico e architettonico, Otranto vanta anche diverse spiagge incantevoli, uno dei quali è proprio nel centro della città.
Circa 2 miglia a sud di Otranto, a Capo d'Otranto, si arriva al punto più orientale d'Italia e da qui in poi, fino alla punta del tacco, dove l'Adriatico e lo Ionio si incontrano e si mescolano a Santa Maria di Leuca, l'costa è caratterizzata da scogliere rocciose, sondando insenature, come quella di Porto Badisco che si dirige verso l'interno per circa 400 metri, e città come Castro, a picco sul mare in una splendida posizione panoramica.
Continuando il nostro giro sulla costa, in direzione verso ovest da Santa Maria di Leuca, con il suo faro in posizione strategica e sontuose ville in stile liberty, si arriva ben presto in uno dei più incantevoli tratti di spiaggia sabbiosa in Italia: circa 6 km che corre lungo Marina di Salve, attraverso Marina di Pescoluse e fino a Torre Pali. Una breve interruzione di costa rocciosa cede il passo a sabbia e acque turchesi più spettacolari a Torre Mozza e Marina di Ugento.
In direzione nord per un altro 15 chilometri o giù di lì, si arriva ben presto alla spinosa Punto del Pizzo, che segnala l'inizio del golfo di Gallipoli, caratterizzata da ancora più belle spiagge di sabbia a cui si accede attraverso boschi di pini odorosi.
La storica città fortezza isola di Gallipoli è un must da vedere da qui ci sono ancora  100 km di costa da esplorare! A pochi chilometri lungo la costa c' è Rivabella dove sono presenti le spiagge che ricordano quelle dei Caraibi. Da questo punto in poi, fino a Taranto, piccoli tratti di costa rocciosa si alternano basse con lunghe distese sensuali di spiaggia sabbiosa, compresi quelli di San Caterina di Nardò. Anche di interesse è la laguna-like, sabbia di fronte al mare di Porto Cesareo, delimitata dal proprio promontorio e il mare aperto Isola dei Conigli, e 20 o giù di chilometri di spiaggia ininterrotta lungo il tratto a sud della costa sottostante Manduria, tra Punto Prosciutto di Acqua Dolce.
La costa a nord-ovest verso il porto storico navale di Taranto, ci sono un sacco di belle cittadine con le loro baie sabbiose. mentre dall'altro lato di Taranto, sulla costa pugliese prosegue verso ovest lungo le coste settentrionali del Golfo di Taranto per circa 40 km, fino a quando, dopo la Riserva Naturale Stornara e la sua sinuosa distesa di sabbia, si arriva al confine con la Basilicata.