La spiaggia di San Lorenzo a Vieste.

Cose da vedere

Lungo la costa del Gargano da Lesina a Mattinata si contano oltre 200 sorgenti.

Da questo primo ambiente, superata una grossa frana concrezionale, sulla quale si erge una stalagmite di notevoli dimensioni, si giunge in un secondo grande salone di circa 15 m ed alto altrettanto, il cui fondo è caratterizzato da una depressione che una volta ospitava un state inghiottite in superficie, attraversano un territorio ipogeo caratterizzato soprattutto da formazioni calcaree con resti fossili di nummuliti, fino a defluire a mare. Lungo la costa del Gargano da Lesina a Mattinata si contano oltre 200 sorgenti di questo tipo. Alcune affioranti altre sottomarine. La sorgente che affiora da una grotta de "La Salata" presenta acque purissime anche se con un rilevante grado di salinità. In queste acque si sono preservate, miracolosamente, alcune specie (aunistiche, qui relegate dall'antico sistema di zone umide costiere, oggi quasi del tutto scomparso. E' presente la rana, la tartaruga d'acqua e la biscia d'acqua. Anche l'ittiofauna è validamente rappresentata da anguille e cefali che qui vengono a deporre le uova. Tra le specie ornitiche maggiormente osservate si deve menzionare il barbagianni, il colombaccio, la ghiandaia marina, la ballerina bianca, oltre a diverse specie di uccelli di macchia. Tra i pipistrelli è presente la nottola. La vegetazione è quella tipica della macchia mediterranea, ricca e profumata, e nella zona palustre oltre a cardi giganteschi troviamo una rarissima colonia di crescione d'acqua.

LA NECROPOLI DI SAN NICOLA

La Necropoli di San nicola, in località "Pantanello", a nord di Vieste,  ha una struttura architettonica molto interessante. Essa è costituita da 4 vasti ambienti (cripte). Delle cripte soltanto una non risulta adibita a sepoltura. La pianta di quest'ultima è molto regolare e la volta quasi a cupola, retta da sette colonne a sezione circolare, per cui questo ambiente, che contiene diversi lucernari, poteva essere, ma non è confermato, il luogo di riunioni sacre.
Le altre cripte più irregolari, per le sepolture, presentano diversi poggia-lucerne. Simile a questo comploesso funerario è quello di S. Eugenia, alla punta del Corno; quest'ultimo, però, è andato completamente distrutto.

INFORMAZIONI:

POSIZIONE GEOGRAFICA - Italia, Puglia, Comune di Vieste, versante settentrionale della costa garganica. ESTENSIONE -6.000 mq. circa.

VINCOLI DI PROTEZlONE - Vincolo Paesaggistico ed Idrogeologico.

SIMBOLO - Anguilla.

GESTIONE - Proprietà privata in affidamento al WWF Vieste e a UNI.OP.TUR. Vieste. E' in corso l'iter per la costituzione di un'Oasi WWE

 

VISITE:

Il servizio visite è curato dalla Società SINERGIE snc Servizi al Turismo - secondo i! seguente orario:

a) dal 15/10 al 15/03 domenica ore Il,00112,00

b) dal 15/03 al 15/06 mercoledi ore 16,30/18,00 domenica ore Il,00/12,00

dal 15/09 al 15/10 mercoledì ore 16,30/18,00

domenica ore Il,00/12,00

c) dal 16/06 al 14/09 mercoledi-sabato-domenica

ore 18,00119,30 Per visite in giorni diversi da quelli stabiliti rivolgersi a SINERGIE snc - Via Saragat, 3 - Vieste - Tel. 0884/706635.

Responsabili servizio visite:

Francesca Toto - Tel. 0338/8406215

 

Per ulteriori informazioni:

- Azienda Promozione Turistica - Te!. 0884/708806

Piazza Kennedy, 13 - Vieste (Fg).

- Agenzia Viaggi Vesta Travel - Tel. 0884/701100

Via Cavour, 12 - Vieste (Fg).