Nelle Isole Tremiti potrete gustare le specialità tipiche della cucina mediterranea.

Oltre la natura, anche i sapori della cucina cattureranno il turista più difficile, che potrà assaporare in uno dei tanti ristorantini, deliziose fritture di scampi e calamari, pesce spada ai ferri e, ancora, aragoste dalla polpa dolce e soda, zuppa di cernie, con pomodoro, timo e lauro, orate alla marinara, con peperoncino, aglio e limone. E oltre al pesce se si ha voglia di qualcos'altro è possibile assaggiare, tra i formaggi, la squisita ricotta locale, il pecorino tremitano e il caciocavallo. Numerosi alberghi, pensioni, campeggi e ben due discoteche all'aperto, assicurano, infine,un confortevole soggiorno. E' possibile anche noleggiare un gommone per circumnavigare l'isola da soli, oppure si può farlo, facendo un pò di movimento, in canoa!! La straordinaria bellezza ha fatto delle Isole Tremiti la meta degli amanti del mare di mezza Italia, che da Aprile ad Ottobre affollano l'arcipelago. Numerosissime sono le cale e le calette a disposizione dei turisti per ritrovare il contatto con la natura. Tra le più belle, raggiungibili anche a piedi: Cala degli Inglesi, Cala Matano, Cala dei Turchi, Cala dello Spido, Cala degli Schiavoni, Cala Viola, Cala dei Benedettini; mentre tra le grotte, la più visitata è la Grotta delle Viole, dove l'acqua, per effetto della luce e della vegetazione, assume un colore violetto. Ed ancora, la Grotta del Bue Marino lunga circa 70 m e antico rifugio della foca monaca, la Grotta del Sale e tante altre. Si potranno ammirare, inoltre, le bellezze delle formazioni costiere modellate dalle onde quali scogli (Scoglio dell' Elefante), faraglioni (I Pagliai), archi naturali (l' Architiello). Importantissima è la presenza sul fondo dal mare della poseidonia oceanica e delle gorgonie. Dal punto di vista faunistico, le Tremiti si trovano lungo una importante rotta migratoria dell'avifauna europea. Qui è presente l'unica colonia adriatica di “Berte maggiori” e “Berte minori”, gli uccelli chiamati dagli isolani Diomedee, uccelli dalle abitudini crepuscolari, che nidificano nelle grotte o lungo i dirupi delle Tremiti più inaccessibili.

Isole Tremiti