HOMEPAGE CASE VACANZE HOTEL & PENSIONI RESIDENCE   VILLAGE & CAMPING   BED AND BREAKFAST AGRITURISMO

 
Dove dormire

Hotel - Pensioni
Residence
Village & Camping
Bed-and-breakfast
Case Vacanze
Agriturismo
Beauty Farm

 
Informazioni utili

Come arrivare
Noleggio auto-moto-bike
Ristoranti
Lidi
Escursioni grotte
Foto di Vieste

 
Itinerari di viaggio

Del Pellegrino
Del Ghiottone
Del Geologo
Dell'Archeologo
Di Torri e Trabucchi
Del Pirata
Foresta Umbra
Parco del Gargano

 
Le Isole Tremiti

La storia, le leggende, la posizione geografica delle Isole Tremiti Le Isole Tremiti
L'arcipelago delle Isole Tremiti L'arcipelago
Come arrivare alle Isole Tremiti Come Arrivare
Gli hotel , i village, le pensioni, gli appartamenti e i ristoranti delle  Isole Tremiti Le strutture turistiche

Prima di partire per le vacanze ricorda che ...

 

 

I consigli dei Vigili del Fuoco

per un’estate senza problemi prima di raggiungere Vieste e il Gargano. Estate, tempo di vacanze.

Quale che sia la destinazione, dalle assolate spiagge alle tranquille montagne, non bisogna lasciare che pochi attimi di distrazione rovinino il desiderato riposo. Ecco pertanto pochi consigli, forniti da chi vigila ogni giorno sulla vostra sicurezza. … prima di mettersi in viaggio:

• CHIUDERE il rubinetto principale del gas; qualora vengano utilizzate bombole di gas collocare quelle in uso sempre all’esterno dell’abitazione in luogo non esposto al sole e non depositare mai quelle vuote negli scantinati;

• INTERROMPERE l’erogazione della corrente dal quadro elettrico principale, in alternativa, se particolari esigenze (impianti di allarme, congelatore, frigorifero) non lo consentissero, staccare dalla presa la spina di tutti gli apparecchi non necessari (forno elettrico, televisore, video registratore, orologi digitali, HI-FI);

• CHIUDERE la valvola principale dell’acqua; se ci˛ non fosse possibile, ad esempio per la necessitÓ di mantenere in funzione un impianto automatico di irrigazione, diminuirne la pressione, chiudendo in parte il rubinetto. … inoltre •

Ľ LASCIARE noti recapiti telefonici, per essere sempre rintracciabili in caso di necessitÓ;

• VERIFICARE il corretto funzionamento dell’impianto di allarme ntintrusione per evitare che un calo della carica delle batterie ne determini l’avvio incontrollato;

• SOTTOPORRE la vettura ad una accurata verifica; … ed infine,

• PORTARE con sÚ almeno due copie delle chiavi della propria abitazione, avendo cura di conservarle separatamente;

• TROVARE la giusta collocazione per eventuali animali domestici;

• PORTARE con sÚ un GPS: se si prevedono attivitÓ quali escursionismo, trekking, campeggio, montagna, caccia, pesca, sport nautici fotografia, birdwatching, mountain bike, fuoristrada, cavallo, parapendio e paracadutismo Ŕ importante essere localizzabili in caso di bisogno. … durante il viaggio:

• NON TRASPORTARE nel bagagliaio sostanze infiammabili e/o esplodenti;

• EVITARE gli spostamenti non necessari nelle ore pi¨ calde;

• NON GETTARE cerini e cicche di sigarette dal finestrino della vettura;

• EQUIPAGGIARSI di adeguate scorte idriche, utili in caso di imprevisto blocco della circolazione stradale;

• VIAGGIARE muniti di un piccolo estintore per un pronto intervento nel caso di principio di incendio;

• LASCIARE LIBERA la corsia di emergenza (se non per reali necessitÓ e per il tempo strettamente necessario) per consentire il veloce transito ai mezzi di soccorso;

COSA FARE …

CONSIGLI SUI COMPORTAMENTI DA TENERE IN SITUAZIONI DI PERICOLO In ambienti chiusi… (sale d’attesa, alberghi, musei ecc.)

• quando si Ŕ ospiti di una struttura che non si conosce, individuare le vie di fuga esistenti e le misure di sicurezza previste nel “piano di emergenza” (a cura del titolare dell’attivitÓ). Se una struttura Ŕ interessata da emergenza non ostruirne l’accesso: i mezzi di soccorso devono poter intervenire con la massima celeritÓ.

• qualsiasi informazione su odore di sostanze che bruciano, presenza di fumo, principio d’incendio odore di gas, deve essere immediatamente comunicata agli addetti alla squadra di gestione dell’emergenza. Nel caso di irreperibilitÓ degli addetti chiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco (115), mantenere la calma, aspettare il loro arrivo in un luogo sicuro e fornire le prime indicazioni sull’emergenza;

• in caso di evacuazione non utilizzare gli ascensori; seguire ordinatamente i percorsi segnalati senza creare allarmismi e confusione. Qualora il percorso di fuga fosse impedito da fiamme e/o fumo, dirigersi verso un percorso alternativo di deflusso. In ogni caso non sostare in zone limitrofe all’incendio per non rendere problematico l’intervento delle squadre di soccorso;

• in presenza di fumo camminare chinati respirando il meno possibile e, se possibile, proteggere la bocca e il naso con un fazzoletto preferibilmente bagnato;

• raggiungere ordinatamente i punti di raccolta portando con sÚ eventuali persone in difficoltÓ in treno…

• non manomettere in alcun modo i dispositivi di sicurezza predisposti per l’intervento di emergenza: il loro danneggiamento pu˛ mettere a repentaglio l’incolumitÓ dei viaggiatori;

• in caso di un principio d’incendio avvertire immediatamente il personale addetto delle ferrovie. Ogni carrozza Ŕ dotata di almeno due estintori e, in attesa che intervenga il personale preposto, un loro utilizzo immediato pu˛ spegnere il fuoco e scongiurare eventi pi¨ gravi. Se non si riuscisse a estinguere le fiamme, allontanarsi dal luogo dell’evento, avendo cura di avvertire i viaggiatori vicini all’incendio. ╚ importante chiudere le porte dello scompartimento al fine di rendere pi¨ difficile la propagazione dell’incendio.. Ricordarsi che, in caso di impedimento all’evacuazione, in via generale, gli spazi destinati ai bagni costituiscono gli ambienti pi¨ sicuri per il limitato carico di incendio e per la presenza di acqua. E’ importante sapere che una porta bagnata con acqua aumenta normalmente la propria capacitÓ di resistenza al fuoco di circa trenta minuti;

• in caso d’incendio di un convoglio all’interno di una galleria, attendere le disposizioni del personale delle ferrovie. In presenza di grossi quantitativi di fumi l’allontanamento dovrÓ avvenire in direzione opposta alla propagazione dei fumi stessi, percorrendo, in ogni caso, il tratto di galleria prossimo al convoglio, in modo da evitare di essere investito dal passaggio di un treno che marcia in direzione opposta;

• se il convoglio attraversa zone interessate da un incendio, non esporsi dal finestrino: faville e fumi possano entrare all’interno del treno; in macchina… (in caso di autovetture ferme a causa di un incendio)

• non accodarsi: se possibile invertire il senso di marcia altrimenti sostare in luogo sicuro in attesa del ripristino della circolazione;

• non trattenersi in zone sottovento rispetto all’incendio;

• non sostare in luoghi sopraelevati rispetto alla zona dell’incendio

• decelerare (mai fermarsi) e mantenersi a distanza dalle altre vetture

• nei tratti di strada invasi da fumositÓ e/o nebbie da incendio chiudere i finestrini e l’impianto di ventilazione/climatizzazione in caso di piogge molto violente In ambiente chiuso (hotels, residences, pensioni, ecc)

• sostare in ambienti confinati, lontano da finestre, evitando di portarsi all’esterno per recuperare oggetti o materiali;

• spegnere ogni apparecchiatura elettrica (TV, HI-FI, scaldabagno);

• portarsi nelle zone alte qualora si supponga che masse d’acqua possano invadere l’interno;

In macchina:

• ridurre la velocitÓ gradualmente per non subire gli effetti di acquaplaning, e se possibile fermarsi in area sicura senza spegnere il motore, accendendo le luci di posizione e di emergenza pulsanti;

• non attraversare acque ruscellanti in direzione perpendicolare al flusso;

• non sostare mai nei sotto passi e nelle aree stradali depresse;

• usare sempre una marcia lenta e potente per affrontare forti pendenze; In camper e/o roulotte:

• non sostare al di sotto e/o in prossimitÓ di grossi alberi specialmente se isolati;

• posizionare il camper in modo che la direzione di marcia corrisponda a quella di esodo In montagna od in collina:

• non sostare nei pendii, nei terrazzamenti a mezza costa e in corrispondenza dei colatoi naturali (facilmente individuabili per l’assenza d i vegetazione e per la permanenza d i masse litoidi sparse ed instabili);

• non porsi mai nella posizione perpendicolare al flusso in presenza di grosse masse d’acqua fluenti; Ed infine, ma non meno importante... non dimentichiamo il rispetto per la natura e per l’ambiente che ci circonda… infatti, ogni anno, il triste fenomeno degli incendi boschivi, ed i suoi rovinosi effetti, rappresentano uno dei problemi territoriali pi¨ gravi. I danni derivati sono molteplici; alla distruzione del bosco e del sottobosco seguono compromissioni idrogeologiche, alterazioni degli equilibri biologici e conseguente deturpazione del paesaggio. Spesso poi gli incendi coinvolgono anche zone ad alto indice residenziale nonchÚ agglomerati isolati e colture agrarie. Al fine di prevenire gli incendi ricordate:

• Mai accendere fuochi all’aperto se non in aree attrezzate o comunque completamente diserbate e porre la massima cura nello spegnimento delle braci residue, ricordandosi il divieto di accensione di qualsiasi fuoco a distanza minore di 200 metri dai boschi.

• Mai lasciare nei luoghi di svago materiali e oggetti che possono innescare gli incendi (bombolette gas, spray, plastiche, buste, etc.). Per un’estate senza problemi prima di raggiungere Vieste e il Gargano.

.... buone vacanze....

 
   

Siamo a Vostra disposizione per qualsiasi informazione, consiglio e prenotazione per:
case vacanze a Vieste, appartamenti a Vieste, hotel a Vieste, village a Vieste, residence a Vieste, bed and breakfast a Vieste, agriturismo a Vieste, Vieste vacanze, Gargano vacanze, hotel Vieste, vieste hotel, camping Vieste, Vieste camping.

www.vieste.it S.r.l. - Centro Prenotazioni -    0884701080     vieste@vieste.it    

 Visita tutti i siti del nostro circuito vacanze: www.vieste.it - www.e-gargano.com  - www.comune.vieste.it - www.gargano-vacanze.com